Let's talk. Click here to edit me.

THUNDER STRIKE

2601 Mission St.
San Francisco, CA 94110
info@mysite.com

Tel: 123-456-7890
Fax: 123-456-7890

  • Wix Facebook page
  • Wix Twitter page
  • Wix Google+ page

La Crudele Storia 
Personaggi dell'Opera dei Pupi a Napoli
 

dal 25 settembre al 14 ottobre 2018

Palazzo Rasponi delle Teste  Ravenna

1093.jpg

La Crudele Storia 
Personaggi dell'Opera dei Pupi a Napoli
 

nell'ambito di IMMAGINA

Festival Internazionale di Teatro di Figura

61817591_10214114015140377_2026322964177
20190607_103441
press to zoom
20190607_110439
press to zoom
20190607_112448
press to zoom
20190607_125636
press to zoom
20190607_113013
press to zoom
20190607_122809
press to zoom
1/1

La Crudele Storia 
Tra Pupi e Guarattelle

Personaggi dell'Opera dei Pupi e del Teatro delle Guarattelle

 

Sala della Biblioteca nel Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore - NAPOLI

26 luglio 20 settembre 2019

Mostra Napoli 3
Mostra Napoli 3
press to zoom
Mostra Napoli2
Mostra Napoli2
press to zoom
Mostra Napoli
Mostra Napoli
press to zoom
Mostra Napoli5
Mostra Napoli5
press to zoom
Mostra Napoli1
Mostra Napoli1
press to zoom
Mostra Napoli4
Mostra Napoli4
press to zoom
IPIEMME depliant Napoli.PNG

Sulle Tracce di Marco Polo

Pupi, Burattini, Marionette, Teatrini

Da Napoli all'Oriente

 

prorogata sino al 30 Novembre 2014

alla Reggia di Quisisana - Castellammare di Stabia

 

 

 

L’International Puppets Museum IPIEMME nasce dalla raccolta di più collezioni provenienti dalla Compagnia degli Sbuffi, dal Teatro delle Gurattelle del Maestro burattinaio Bruno Leone, dalla Famiglia d’Arte Ferraiolo e dal Centro Scena Territoriale.

In oltre 20 anni di un paziente lavoro di ricerca, raccolta e conservazione di materiali, la Compagnia degli Sbuffi è riuscita ad istituire a Castellammare di Stabia un museo interamente dedicato al teatro di figura.

All’interno dei circa 500 metri quadri delle sale espositive del Museo, si conservano reperti dal teatro tradizionale delle guarattelle (burattini e teatrini), una panoramica delle maschere europee che si rifanno a Pulcinella, una raccolta dei burattini della famiglia d’arte Ferraiolo; una raccolta di pupi di scuola napoletana (reperti provenienti dalle Famiglie d’Arte Corelli, Di Giovanni e Perna e dai pupanti Francesco Di Vuolo e Michele Sarcinelli), una raccolta di pupi di scuola siciliana, oltre a numerosi reperti provenienti dal panorama internazionale.

Le sale internazionali ospitano reperti provenienti dall’Indonesia (Wayang Kulit, Wayang Golek, Wayang Topeg, strumenti Orchestra Gamelan), dall’India (Teatrino e marionette Kathputil), dalla Birmania (Marionette Yokthe Tay), dalla Cina (Marionette dell’Opera di Pechino).

 

 

novembre-al-museo_web.jpg

IPIEMME costituisce un affascinante percorso storico, etnoantropologico e artistico che parte dal tradizionale teatrino delle Guarattelle, passa per l’Opera dei Pupi napoletana e siciliana, e si confronta con le tradizioni più lontane, alla ricerca di punti di contatto e similitudini.

Pupi, teatrini, marionette, burattini, maschere, costumi, oggetti ed ombre…

 

IPIEMME è un viaggio che parte dalla tradizione e apre i bauli del passato per regalarli al futuro, è il custode di una delle espressioni più antiche della nostra storia.

 

 

Sui Troni d’Oro
​Il Teatro di Figura tra India Indonesia e Birmania
La mostra presenta al pubblico il fondo orientale di burattini, marionette ed ombre della Compagnia degli Sbuffi.
I Wayang Kulit (Sagome bidimensionali in corno e pelle di bufalo d’acqua) ed i Wayang Golek (Marionette a bastone) dall’Indonesia, le Yokthe Thay le Marionette a Filo dalla Birmania e le sorprendenti, per essenzialità e poesia, Kathputli le marionette del Rajasthan, la Terra dei Re
.

 

I Guappi

Personaggi dell’Opera dei Pupi in Provincia di Napoli

La mostra presenta una collezione di Pupi di scuola napoletana. Si tratta dei Pupi usati per due allestimenti del Festival Burattini nel verde negli anni 1991 e 1992 e di cinque pupi ottocenteschi appartenuti alla Famiglia Permea di Frattamagiore (Napoli).
Completa la collezione vari cartelli, foto e un imponente Tore ‘e Criscienzo appartenuto al pupante Nicola Furiati.



La Marionetta Totò

40 anni dalla morte del Principe Antonio de Curtis
Vecchie locandine d’epoca dei più bei film dell’indimenticabile attore Antonio de Curtis in arte Totò, sorrette da sagome in legno che riproducono il Totò fumetto degli anni ’50.
A corredo della mostra i pupazzi usati per lo spettacolo di teatro nero “La Marionetta Totò”.

​

WAYANG KULIT

la magia si muova sul telo
La tradizione delle ombre indonesiane
Patrimonio Immateriale dell’Umanità riconosciuto dall’UNESCO

 

La Mostra  La magia si muove sul telo, dedicata alla grande tradizione del Wayang indonesiano, dedica un omaggio alla straordinaria tradizione dell’Opera dei Pupi Campana attraverso 5 pupi ( Tre guappi, un pulcinella ed un paladino) appartenuti alla famiglia Perna di Frattamaggiore (Napoli).
Materiali esposti: 50 Wayang Kulit (1888 – 1950), raffiguranti guerrieri, demoni,  regnanti, animali, oggetti; 60 Marionette a Bastone Wayang Golek  (1888 – 1950) raffiguranti guerrieri, demoni,  regnanti; Dieci Strumenti Orchestra Gamelan (Anni 50 / 60)  I Tamburi Kendang, il violino a tre corde Rebab, una serie di gong, Bonang Penerus, Kenong Barun, Saron, Bonang Barung, Gender Penerus; Dieci Cartoline Postale (1930 / 1960) di Orchestra Gamelan e momenti di spettacolo e Nove Lakon (1932 – 1936); Cinque Pupi di scuola napoletana (1880) raffiguranti un Paladino, un Pulcinella  e tre Guappi.

Teatrini da Gioco

Teatrini  da Favola

Teatrini, marionette e burattini giocattolo

Teatrini e marionette giocattolo del 900 provenienti oltre che dal nostro fondo anche da varie collezioni europee.
La Mostra comprende una cinquantina di burattini e marionette e dieci teatrini.
E’ comprensiva di allestimento,  illuminazione e cartelli esplicativi.

​Per ogni Mostra è disponibile una scheda dettagliata

1/29