Aspettando Ulisse Quando l’attesa si fa viaggio

 



Laboratorio d’ animazioni teatrale sui Miti Greci in Campania
​​
Il laboratorio si propone, attraverso un percorso di animazione teatrale in dieci incontri, di allestire uno spettacolo sui Miti Greci in Campania: Ulisse che incontra le Sirene; Enea e la morte di Palinuro; Ercole contro i Giganti; Giasone e Medea. 

Le Attività Ludiche e di Gioco
Le attività ludiche e di gioco assumono un ruolo centrale nel laboratorio, sia  come momento decondizionante degli animandi, sia per favorire la  costruzione della “comunità”  animandi-animatori attraverso la socializzazione e la partecipazione attiva di tutti i soggetti impegnati nel progetto.
Il bambino attraverso il gioco mette in campo tutta una serie di relazioni interpersonali con il resto del gruppo. Il gioco quindi come momento creativo dell’individuo che si relazione con altri diversi da se stessi e che stanno compiendo la stessa operazione.
I giochi sono di varia natura e si prefiggono scopi diversi: Creazione del gruppo; Decondizionamento; Relazionamento; Socializzazione; Attività ludico-motoria;

L’Improvvisazione ed il gioco drammatico
L’attività ludica  non è fine a se stessa ma funzionale al gioco drammatico attraverso l’improvvisazione teatrale.
L’improvvisazione mette animando ed animatore in una posizione privilegiata. Il ragazzo spogliato dai condizionamenti televisivi, si troverà, per dare voce ai suoi personaggi, a pescare nel proprio vissuto personale ed interpersonale: la scuola, la famiglia, la parrocchia, gli amici. Darà quindi voce ad una umanità varia vista attraverso i  propri occhi spesso ironici e comici.

Finalità
Il progetto si propone attraverso il proprio programma di far acquisire e sviluppare il senso di appartenenza e di responsabilità  all’interno di un gruppo sociale attraverso percorsi ludico - creativi al fine di: Rafforzare l’autostima, l’accettazione degli altri e il confronto; Favorire e stimolare un atteggiamento partecipe e cooperante; Promuovere una cultura della legalità, della solidarietà, della non violenza e della  interculturalità; Riconoscere e valorizzare le potenzialità dei bambini e dei ragazzi: Stimolare la creatività e l’espressione individuale e di gruppo; sollecitare l’immaginazione creativa anche attraverso l’esercizio delle capacità manipolative.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
1/29